Pozzallo, comune marittimo e località balneare rinomata e conosciuta grazie alle sue bellissime spiagge, acquisisce importanza storica intorno al XIV.



Sarà infatti la costruzione di un "Caricatore", complesso di magazzini proprio sulla costa e di pontili e scivoli per l'imbarco di merce sui velieri, per volere dei Chiaramonte, Conti d Modica, a fare di Pozzallo uno degli scali più attivi dell'isola. 



L’importanza conquistata, era considerato il secondo Caricatore della Sicilia, agli inizi del XV secolo spinse il conte Giovanni Bernardo Cabrera, a richiedere ad Alfonso V d'Aragona la costruzione di una torre in sua difesa. 



Fu così costruita la Torre di Cabrera imponente struttura di elevata importanza militare il cui scopo era l’avvistamento dei velieri pirata che miravano ai magazzini del caricatore, al tempo colmi del grano proveniente dalla Contea di Modica e che da Pozzallo era destinato ai porti del mediterraneo. 



La realizzazione di Torre Cabrera portò ben presto alla nascita, nelle vicinanze, di un primo agglomerato urbano, costituito da poche centinaia di persone fra soldati e pescatori.



L'incremento delle attività marittimo-commerciale portò, però, ben presto ad una crescita demografica esponenziale tant’è che da borgata dipendente da Modica, Pozzallo, il 12 giugno 1829, con decreto di Francesco I di Borbone, Re delle Due Sicilie, divenne comune autonomo. 



Oggi il porto di Pozzallo è il maggiore della provincia di Ragusa e fra i più importanti della Sicilia. Progettato per una movimentazione di cinquecentomila tonnellate di merce all'anno, grazie alla costante crescita degli scambi commerciali, ha nettamente superate le previsioni. A questo risultato si è giunti anche grazie alla sua posizione strategica per i collegamenti con il Nord Africa e alla vicinanza con Malta.



Il sempre maggiore sviluppo delle attività marittime legate al turismo, al commercio, alla nautica da diporto e alla pesca, ha portato all’ istituzione, nel 2001, della Capitaneria di Porto di Pozzallo, la cui giurisdizione comprende oltre 100 km di coste.



Come ogni località marittima che si rispetti ingrediente cuore della gastronomia locale è proprio il pesce, protagonista tra l’altro dell'evento clou dell'estate pozzallese: la “Sagra del Pesce” che si svolge generalmente la seconda domenica di agosto e che ogni anno attrae un sempre più elevato numero di visitatori, tant’è che gli organizzatori hanno trasformato l’evento in una tre giorni ricca di appuntamenti all’insegna del gusto e del divertimento.

×

Carica nuovo avatar

Carica
Per ritagliare l'immagine, clicca e trascina il mouse per selezionare una regione
Uploading
×

Carica nuova cover

Carica
Per ritagliare l'immagine, clicca e trascina il mouse per selezionare una regione
Uploading
Back To Top